fbpx

Attivazione Primo Livello Reiki

Il Reiki è una disciplina evolutiva, un metodo di riequilibro energetico naturale che ogni individuo può apprendere per stimolare la capacità di autoguarigione del proprio corpo, per migliorare il proprio benessere psicofisico e per intraprendere una via di automiglioramento. È uno strumento di connessione diretta tra l’energia vitale dell’essere umano (ki o chi) e l’energia dell’Universo (Rei).
Con l’attivazione al primo livello avrai già le conoscenze della tecnica base per poter portare armonia e benessere a te, attraverso l’auto-trattamento, e agli altri, diventando di fatto canali di energia universale.

Claudio è Master Reiki Usui, attivato al Reiki Deva (o Reiki Angelico) e ha conseguito il Master in Cristallopratica. E’ co-creatore del metodo Rune Cristalline. Nei trattamenti che propone, unisce sinergicamente le discipline studiate e l’esperienza del decennale lavoro su di sè che tuttora porta avanti. Lo trovi anche qui: Ermete Cristallino.

A fine corso verranno rilasciati diploma e dispensa.

Si consiglia di portarsi un tappetino, abbigliamento comodo e calzini perchè si starà scalzi.

Il corso si svolgerà secondo i seguenti orari di massima:
– Sabato 12 Settembre dalle 16:00 alle 19:00
– Domenica 13 Settembre dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 19:00 con pausa pranzo libera.

Per informazioni
Quarzo Rosa 0549 900828
WhatsApp 3398016688
via del Serrone 114 Murata (RSM)

(Commenting: OFF)

I Trattamenti di Claudio

Sei pronto a guarire le tue ferite emotive ed elaborare i traumi che hanno lasciato forti cicatrice sul tuo animo? Un modo c’è e il primo passo è anche il fondamentale: esprimi l’intenzione di guarire.
Porta consapevolezza ai legami di attaccamento al dolore passato e inizia con costanza e focalizzazione a scioglierli e a renderti libero di cambiare. Sembra un’impresa enorme in alcuni frangenti della nostra vita, ma i Cristalli e il Reiki possono aiutarti a farlo.

Concediti un’ora del tuo tempo con Claudio; sarà nuovamente al Quarzo Rosa come tutti i martedì ed i mercoledì con i suoi trattamenti sinergici, capaci di risvegliare il nostro io più sopito.

Claudio è Master Reiki Usui, attivato al Reiki Deva (o Reiki Angelico) e ha conseguito il Master in Cristallopratica. E’ co-creatore del metodo Rune Cristalline. Nei trattamenti che propone, unisce sinergicamente le discipline studiate e l’esperienza del decennale lavoro su di sè che tuttora porta avanti. Lo trovi anche qui: Ermete Cristallino

Vuoi sapere come funziona la cristallopratica? Qui Claudio ce lo spiega meglio:
https://bit.ly/2K9uSi4
E qui ci parla di una categoria di cristalli molto speciale:
http://bit.ly/2G6xAAu

Per informazioni
Quarzo Rosa 0549 900828
Via del Serrone, 114 Murata (RSM)

(Commenting: OFF)

La Rosa Canina

Ci siamo dedicando ad esaminare alcune piante utili per rafforzare i nostri naturali sistemi di difesa durante l’attuale emergenza COVID-19.

Dato lo spazio limitato a disposizione, abbiamo volutamente rimandato ad un successivo invio, l’analisi di un’altra straordinaria risorsa che la Natura ci fornisce come supporto in questo momento, ovvero la Rosa canina. La Rosa canina è un membro del genere Rosa e della Famiglia delle Rosaceae. Il genere Rosa contiene oltre 100 specie ampiamente diffuse in Asia, Europa, Medio Oriente e Nord America.
Si stima che circa il 25% di tutte le specie di Rose cresca in Turchia, soprattutto nelle regioni dell’Anatolia centrale e nord-orientale, in particolare a Gumushane e nelle città vicine. La Rosa canina è la specie di rosa spontanea più comune in Italia, l’antenata delle rose coltivate.
Il naturalista romano Plinio le attribuì il nome “Rosa canina” per via della convinzione che la radice della pianta potesse curare il morso di un cane rabbioso. L’uso della Rosa canina nelle prescrizioni risale a Ippocrate, ma non è chiaro per cosa venisse utilizzata. Come pianta medicinale entrò in piena fioritura nella Seconda Guerra Mondiale. Quando la Gran Bretagna non fu in grado di importare agrumi freschi, il governo organizzò la raccolta dei falsi frutti di Rosa canina, i cinorrodi, che erano noti per essere ricchi di Vitamina C. Trasformati in sciroppo i cinorrodi hanno contribuito a prevenire lo scorbuto e, oggi, la pianta è ritenuta essere una preziosa fonte di Vitamina C.
Tuttavia, il fitocomplesso di Rosa canina comprende anche molti altri composti benefici, tra cui acidi fenolici, proantocianidine, tannini, flavonoidi, triterpeni pentaciclici e minerali. Inoltre, può essere considerata una fonte alternativa di licopene, contenendone,2mg/1.
La Rosa canina presenta numerose proprietà biologiche, come effetti antiossidanti, antinfiammatori, antiulcerogeni, anti-obesità, antidiabetici, diuretici, antimutageni, anticarcinogeni, anti-artritici, neuroprotettivi e antimicrobici, sia antibatterici che antivirali. A proposito dell’attività antivirale, è interessante osservare come il Virus sia parte della Rosa fin dall’origine. Moltissime delle Rose in commercio, infatti, se non prodotte da seme o da piante non infette, presentano virus latenti; sono in grado di rimanere sane per anni, mostrando ad un certo punto segni della malattia per poi magari non mostrarne più.
La Rosa canina rappresenta una delle piante medicinali più comunemente utilizzate nella Medicina tradizionale dei Paesi occidentali e asiatici per il trattamento di diverse malattie, tra cui problemi della sfera ORL. Nella Medicina tradizionale europea, trovava impiego come farmaco lassativo, diuretico, anti-gotta e anti-reumatismo. I frutti di Rosa canina sono consumati come fonte naturale di Vitamina C sotto forma di tè, snack, marmellata, nettare e polpa essiccata. Vi è anche un notevole interesse per questa specie in varie sfere commerciali, in particolare alimentari, farmaceutiche, e industrie cosmetiche. La moderna ricerca farmacologica, attraverso numerosi studi in vitroin vivo e clinici, ha confermato gli usi tradizionali della Rosa canina:
Ѐ ampiamente dimostrata la sua attività a livello del sistema immunitario dove esercita effetti immunomodulatori. Ha comprovata efficacia nei soggetti iporeattivi, soprattutto in quelli predisposti a patologie ricorrenti delle vie respiratorie. È inoltre un ottimo presidio antianemico, grazie allo stimolo positivo per l’assorbimento del ferro e allo stimolo diretto alla produzione di emoglobina. In più, presenta attività antinfiammatoria, vasoprotettiva e antiossidante: tutte queste proprietà sono legate anche, ma non soltanto, al suo ricco contenuto in Vitamina C. È noto infatti come quest’ultima sia in grado di produrre numerosi effetti positivi, a carico di vari sistemi dell’organismo, ma in particolare sul Sistema Immunitario, quali aumento di produzione di interferone, aumento della funzione fagocitica, grazie ad una maggior produzione di ossido nitrico nei macrofagi, aumento della risposta immunitaria cellulo-mediata, per inibizione dell’apoptosi dei linfociti T, aumento della replicazione dei linfociti sia T che B, con conseguente aumento della produzione degli anticorpi e aumento dell’attività delle cellule NK. Inoltre dobbiamo ricordare la capacità di disintossicazione dell’organismo dall’istamina. Questo effetto antistaminico della Vitamina C è importante come sostegno dei fattori immunitari locali.
Interessante è anche il suo effetto mucolitico. Questa proprietà aiuta la fluidificazione delle secrezioni dense, favorendo l’accesso delle cellule immunocompetenti sul sito dell’infiammazione.
Sembra inoltre che la Rosa canina abbia azione antinfluenzale e antivirale in genere, grazie alla capacità di inibire la neuraminidasi.
Oltre alla Vitamina C, i cinorrodi contengono alti livelli di polifenoli e Vitamine A ed E, tutti elementi che aiutano a rafforzare e proteggere il sistema immunitario.
Sono inoltre molto interessanti le numerose evidenze scientifiche riportanti che il consumo di Rosa canina può determinare un miglioramento dei segni di osteoartrite e di altre malattie articolari come l’Artrite Reumatoide. Una revisione sistematica ha mostrato che la riduzione dei segni dell’Osteoartrite attraverso il consumo di Rosa canina è nettamente superiore a quella determinata dalla glucosammina. Tale effetto è stato associato alle proprietà antinfiammatorie del fitocomplesso di Rosa canina che sono state confermate in studi sia in vivo che in vitro con metodi diversi, come anche dimostrato dall’attività di inibizione di COX-1 e COX-2. L’estratto di Rosa canina, se assunto quotidianamente, allevia i sintomi dell’osteoartrite determinando una maggiore espressione genetica di specifici fattori anabolici (collagene di tipo I e aggrecano) e una ridotta espressione di fattori catabolici (metalloproteinasi della matrice 3,7 e 13.
Peraltro, la Rosa canina è stata tradizionalmente utilizzata per la prevenzione e la terapia dell’Artrite ReumatoideStudi clinici hanno dimostrato che, grazie alla ricchezza del suo fitocomplesso, la Rosa canina riduce i sintomi associati all’infiammazione reumatoide.
Si è dimostrata anche in grado di ridurre la chemiotassi di leucociti polimorfonucleati, neutrofili e monociti del sangue periferico, oltre a diminuire i livelli di proteina C-reattiva,la produzione di diverse citochine proinfiammatorie chiave (TNF-α, IL-1β, IL-6, IFN-γ, IL-12) e di chemochine CCL5 (RANTES. A tal proposito, giunge spontaneo il collegamento ad un farmaco, il Tocilizumab, usato per trattare l’Artrite Reumatoide attiva, da moderata a grave, così come l’Artrite Idiopatica Giovanile, e che in questi giorni viene visto come possibile arma per contrastare la letalità da SARS-CoV-2. In un trial clinico iniziale, i medici cinesi hanno infatti usato il Tocilizumab in venti casi gravi di COVID-19 per prevenire una reazione eccessiva del Sistema Immunitario con conseguente insufficienza d’organo e morte. Diciannove pazienti sono stati dimessi dall’ospedale entro due settimane e uno è migliorato, secondo quanto riferito dalla China’s National Health Commission.

Nella speranza di aver fornito al lettore qualche spunto interessante, come non immergersi nell’atmosfera evocata da Fernando Pessoa?

“Niente si sa, tutto si immagina. Circondati di rose, ama, bevi, e taci. Il resto è niente.”

Sei interessato all’acquisto? Copia questo link: link: https://bit.ly/2VcYSvD

oppure questo: https://bit.ly/2wqQ7pj

(Commenting: OFF)
Show More Posts