fbpx

Proteggere il fegato, depurarlo e mantenerlo in buona salute è fondamentare per una vitasana, e la curcuma, grazie alle sue proprietà antiossidanti, sta diventando uno dei rimedi preventivi più efficaci.

Il fegato, un’officina sempre in attività

Se volessimo dare a ogni organo del nostro corpo un soprannome relazionato con le funzioni che svolge, il fegato sarebbe un’officina in perenne attività, visto che è l’organo che svolge più funzioni metaboliche in assoluto.

Nel fegato si neutralizzano tossine, scorie e residui, si producono moltissime sostanze, da quelle nutritive, come grassi e glucosio, agli ormoni, gli amminoacidi, le proteine, gli enzimi, gli antiossidanti e molte altre ancora. Inoltre, il fegato produce i sali biliari necessari per la digestione e interviene su molti equilibri metabolici come per esempio mantenere un buon livello sanguigno di zuccheri e di colesterolo. Le sue funzioni sono così numerose e così importanti che proteggere il fegato è fondamentale per il nostro benessere fisico e mentale.

Non aspettare che sorga un problema per proteggere il fegato: mantenerlo in buona salute anche grazie a integratori come la curcuma è l’opzione più intelligente per godere di buona salute e di benessere mentale.

La curcuma è diventata la spezia antiossidante per eccellenza grazie alle proprietà delle sostanze contenute al suo interno. Per questa ragione, la curcuma ci può aiutare a prevenire molti fastidi e a neutralizzare i radicali liberi, che oltre a provocare un invecchiamento prematuro delle cellule, possono danneggiare i nostri organi.

Essendo un organo depurante, il fegato è maggiormente esposto alle scorie e alle tossine rispetto al resto del nostro organismo. Per questo motivo, per proteggere il fegato da questi agenti aggressori, è consigliabile ricorrere ad antiossidanti come la curcuma.

La curcuma, l’antiossidante per eccellenza

La curcuma è una vera manna per il fegato. È considerata uno degli alimenti maggiormente antiossidanti finora conosciuti, ragion per cui la sua popolarità è cresciuta tanto negli ultimi anni. Le sue proprietà sono estremamente benefiche per tutto l’organismo, ma risultano specialmente utili per proteggere il fegato, sul quale agiscono in diversi modi.

La curcuma è una pianta epatoprotettrice, come è stato osservato in studi sia in vivo che in vitro con animali, perché contiene elementi che proteggono il fegato da sostanze tossiche. Di fatto, questi studi hanno dimostrato che l’azione combinata dei suoi molti principi anti-radicali liberi protegge il fegato poiché stimola le difese antiossidanti del fegato stesso, potenziando soprattutto enzimi come la superossido-dismutasi o il glutatione perossidasi.

La curcuma favorisce la disintossicazione del fegato, poiché aumenta l’attività del glutatione S-transferasi, un enzima che aiuta a neutralizzare molti tipi di tossine.

L’azione antinfiammatoria della curcuma è un’altra delle importanti proprietà epatoprotettrici. Possiede un valore antinfiammatorio pari a quello dei corticoidi, poiché contribuisce a regolare la produzione di prostaglandine infiammatorie, ma è priva dei loro effetti collaterali.

E, se ancora non bastasse, la curcuma possiede proprietà coloretiche, cioè stimola la produzione di bile (sali biliari), intervenendo positivamente sulla funzionalità epatica e favorendo la digestione deigrassi e l’eliminazione di tossine e scorie attraverso le feci.

Resta ancora molto da studiare, ma si può affermare senza ombra di dubbio che la curcuma è un validissimo alleato per proteggere il fegato e depurarlo, e ci aiuta a mantenerlo sano e giovane per tutta la vita.

A noi piace anche questa: http:http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/curcu-superactive-48-compresse-santiveri/

Curcuma Succo 250 ml

//www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/curcuma-estratto-idroenzimatico-adama-30ml/

(Commenting: OFF)

La grappa e il liquore aromatizzati al ginepro sono distillati tipici del nord Italia, dal sapore forte e pungente, infondono calore e favoriscono la digestione.

 

                    Persona e benessere  ginepro-500x345 Grappa e Liquori con il Ginepro.

Grappa aromatizzata all’olio essenziale di ginepro

  • 100 ml di acqua vite non aromatica
  • ½ limone
  • 20 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 3 bacche fresche di ginepro
  • 1 goccia di olio essenziale di ginepro (Juniperus communis)

Pesta le bacche di ginepro e mettile in un vaso di vetro a chiusura ermetica, aggiungi il miele e lo zucchero. Lava il limone sotto l’acqua corrente, asciugalo e asporta la parte della scorza, spezzala e mettila nel vaso con il resto degli ingredienti. Miscela l’acquavite con la goccia di olio essenziale al ginepro e versa il liquore aromatizzato all’interno del vaso. Chiudi e agita bene. Lascia in infusione per 40 giorni, agitando almeno una volta al giorno il tutto in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene tra di loro. Filtra la grappa aromatizzata in una bottiglia di vetro e lasciala riposare in un luogo asciutto per almeno un mese. Dopo tanta attesa la tua grappa aromatizzata all’olio essenziale di ginepro è pronta per essere degustata.

 

Liquore aromatizzato all’olio essenziale di ginepro

  • 200 g di bacche di ginepro
  • 5 g di punte di rametti di ginepro
  • 50 g di zucchero
  • 200 g di alcool denaturato alimentare
  • 250 g d’acqua
  • 2 gocce di olio essenziale di ginepro (Juniperus communis)

Schiaccia le bacche di ginepro, mettile a macerare in un vaso di vetro con zucchero, acqua e le punte dei rametti. Miscela le due gocce di olio essenziale di ginepro con l’alcool e versa il composto all’interno del vaso insieme agli altri ingredienti. Ogni due giorni mescola con un cucchiaio di legno, lascia in infusione per 20 giorni, trascorsi i quali, filtra il liquore aromatizzato in una bottiglia di vetro. Lascia invecchiare per due mesi, quindi degusta il tuo liquore aromatizzato all’olio essenziale di ginepro.

 

L’olio essenziale di ginepro (Juniperus communis) si ottiene per distillazione in corrente di vapore delle bacche dell’arbusto. Per ottenere 5 ml di olio essenziale occorre 1kg di materia prima. Il liquido che se ne ricava è di colore giallognolo, il suo profumo è intenso e fresco e il sapore è aromatico.

Qui puoi trovare il meglio; http://www.erboristeriasanmarino.com/?s=ginepro&post_type=product

(Commenting: OFF)