Cellulite: dalla natura i rimedi per contrastarla

Avete mai fatto caso al numero di risultati che si ottengono digitando la parola <<cellulite>> su Google? Circa 21.700.000 link, declinati nei vari <<combattere la cellulite in dieci mosse>>, <<mai pi√Ļ cellulite>>, <<la nemica delle donne>> e cos√¨ via.
In questo mare magnum di informazioni è facile farsi travolgere e, soprattutto, crearsi false aspettative: creme che farebbero sparire la cellulite durante il sonno, trattamenti legati alle fasi lunari, pantaloncini <<sciogli grassi>>, una varietà infinita di intrugli depurativi sono solo alcuni dei rimedi consigliati. Come orientarsi allora, per contribuire al proprio benessere senza farsi prendere dallo sconforto?
Prima di tutto occorre fare un po’ di chiarezza. La cellulite √® una condizione fisiologica, con inestetismi, pi√Ļ o meno evidenti, che riguarda l’85% delle donne e che viene percepita e vissuta erroneamente come una vera e propria malattia. In realt√†, si tratta di un tipico esempio di disease mongering, mercificazione della malattia, cos√¨ come √® stata definita dal British Medical Journal. Una <<non malattia>>, insomma, al pari di calvizie, invecchiamento o jet lag, che per√≤ pu√≤ condizionare la vita e le scelte di molte donne.

Persona e benessere  normale-vs-cellulite-schema-500x308 Cellulite: dalla natura i rimedi per contrastarlaDefinizione e cause
Nonostante il nome altisonante, pannicolopatia edematofibrosclerotica,¬†che ne definisce tecnicamente la causa e le caratteristiche, la cellulite √® semplicemente inestetismo. Innanzitutto √® bene distinguere la cellulite dall’adiposit√† localizzata, poich√® quest’ultima comporta solo un aumento delle cellule adipose, non una loro alterazione, ed √® tipica delle persone tendenti all’obesit√†, mentre la cellulite pu√≤ benissimo svilupparsi anche nelle persone magre. Si tratta di un’alterazione delle cellule adipose (adipociti) presenti dell’ipoderma,¬†lo strato pi√Ļ profondo della pelle. L’ipoderma, detto anche tessuto adiposo sottocutaneo¬†o¬†pannicolo adiposo, √® costituito da fasci di fibre connettivali che creano cavit√† ricolme di cellule adipose (lobi adiposi) e vasi sanguigni. Il tessuto adiposo funge da riserva energetica, sostegno meccanico e cuscinetto protettivo per gli organi sottostanti; √® inoltre attivo nei processi di termoregolazione ed √® in grado di influenzare il metabolismo rilasciando sostanze ormonosimili.
Alterazioni ormonali e del microcircolo, vita sedentaria, stress, alimentazione non corretta, irregolarit√† delle funzioni intestinali e ritenzione idrica possono interferire negativamente sul tessuto adiposo. In questi casi pu√≤ accadere che gli adipociti vadano incontro a processi ipertrofici, aumentino di volume e comprimano i vasi sanguigni circostanti provocando un rallentamento della circolazione emolinfatica locale, con gonfiore e pesantezza a livello degli arti inferiori (stadio edematoso). Ci√≤ pu√≤ determinare una riduzione dell’apporto di ossigeno e sostanze nutritive e favorire il ristagno delle scorie metaboliche, innescando processi infiammatori con formazioni di sottili noduli fibrosi.
Le fibre connettivali, infatti, aumentano di volume e si stringono attorno alle masse di grasso, comprimendolo e conferendo al tessuto un aspetto nodulare. Ed √® proprio a questo punto che l’epidermide tende ad assumere il tipico aspetto <<a buccia di arancia>>, con un colorito spento e arrossamenti (stadio fibroso).
Fortunatamente la cellulite raggiunge raramente l’ultimo stadio, quello sclerotico, in cui si ha la completa degenerazione delle fibre elastiche e del collagene del tessuto connettivo, che tender√† quindi a ritirarsi. In questa fase compariranno zone di tessuto flaccido rivestite da pelle ispessita, che formeranno ammassi duri e dolenti alla palpazione. Inoltre aumenter√† la fragilit√† capillare, potranno comparire ematomi, la pelle si presenter√† fredda al tatto e assumer√† la caratteristica conformazione detta <<a materasso>>. Come gi√† accennato, per quanto possa sembrare un problema legato a un eccesso del grasso corporeo, la cellulite riguarda anche le donne magre, in quanto la sua formazione, prescindendo dall’ipertrofia delle cellule adipose, potrebbe iniziare a causa di un malfunzionamento del microcircolo: all’interno dei vasi, elastici e flessibili in condizioni normali, si formano degli indurimenti che ostacolano il regolare flusso di sangue con un aumento della pressione idrostatica venosa e, conseguentemente, di quella capillare. Ci√≤ causa la fuoriuscita di liquido interstiziale, che ristagna nei tessuti, con la formazione di edemi ed eventuale innesco di tutti gli altri processi che portano agli stadi successivi della cellulite.

Persona e benessere  cellulite-500x374 Cellulite: dalla natura i rimedi per contrastarlaLe strategie per contrastarla
All’apparenza il quadro potrebbe sembrare alquanto complicato, ma intervenendo nei primi stadi √® possibile rallentare il peggioramento con prodotti cosmetici ad hoc, alimentazione corretta e bilanciata e attivit√† sportiva regolare.
Partendo da quest’ultima, il consiglio √® di fare lunghe passeggiate, a piedi o in bicicletta, evitando attivit√† intense come la corsa, che a causa dei ripetuti impatti con il terreno potrebbero determinare micro lacerazioni alle membrane delle cellule adipose o causare la rottura dei capillari, peggiorando a lungo andare la situazione. Per quanto riguarda il regime dietetico, poi √® bene seguire un’alimentazione ricca di vegetali e fibre, evitare i cibi ricchi di grassi, gli acolici, ridurre il sale e consumare almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, anche sottoforma di tisane o succhi di frutta. Si tratta in realt√† di abitudini corrette che dovremmo avere tutti e, in tal senso, la cellulite potrebbe diventare uno stimolo a condurre uno stile di vita sano ed equilibrato con innumerevoli benefici per l’intero organismo.

I cosmetici aiutano?
I cosmetici anticellulite non possono certamente sostituire uno stile di vita sano, lo sport e un’alimentazione equilibrata, ma si rivelano ottimi alleati in grado di migliorare l’aspetto della pelle rendendola pi√Ļ liscia, soda e compatta.
I prodotti dedicati al trattamento della cellulite dovrebbero contenere un mix di sostanze in grado di agire su pi√Ļ fronti: miglioramento della circolazione locale con l’utilizzo di sostanze vasoattive, aumento del metabolismo degli adipociti (lipolisi), diminuzione dell’infiammazione locale, blanda asfoliazione.
Gli estratti di centella asiatica, rusco, ippocastano, ginko biloba, mirtillo e meliloto¬†sono dotati di propriet√† vasoattive, in grado di aumentare la resistenza delle pareti dei capillari, diminuendone la permeabilit√† e contrastando la fuoriuscita e il ristagno dei liquidi interstiziali; fucus (alga bruna) e caffeina accelerano il metabolismo degli adipociti, aumentando la demolizione dei grassi da parte dell’enzima lipasi. Ci√≤ consente di contrastare l’ipertrofia degli adipociti che si verifica nei primi stadi della cellulite. Edera, spirea, echinacea, incenso, ananas sono invece dotati di propriet√† antinfiammatorie e sono utili nel trattamento degli stadi avanzati della cellulite, in cui la pelle risulta arrossata e dolente.
I prodotti in commercio sono molteplici: creme, gel, latti, lozioni, fanghi, spray con modalit√† di applicazioni variabili – massaggio prolungato, senza massaggio nel caso di preparazione a rapido assorbimento, o messa in posa per fanghi e impacchi. Sebbene sia sempre importante attenersi alle indicazioni scritte sul foglietto illustrativo, √® consigliabile eseguire un massaggio preliminare della zona interessata in modo da sollecitare la microcircolazione e favorire l’assorbimento delle sostanze attive.
Infine, √® utile esfoliare la pelle con scrub delicati, in grado di favorire l’ossigenazione dei tessuti e rendere la pelle pi√Ļ liscia e luminosa. Questo perch√® la cellulite porta spesso a una diminuzione dell’apporto di ossigeno e sostanze nutritive, con conseguente rallentamento del turnover epidermico, che favorisce l’accumulo di cellule morte e impurit√† a livello superficiale.

Persona e benessere  Cellulite2-500x351 Cellulite: dalla natura i rimedi per contrastarlaSemplici rimedi da fare in casa
Un modo semplice per realizzare uno scrub anticellulite casalingo prevede il riutilizzo dei fondi del caff√®, mischiati insieme a sale marino integrale e poco olio, che aiuta a rendere il prodotto omogeneo e spalmabile. In questo modo otterremo una sorta di <<mokathalasso scrub>> che, grazie alla caffeina ¬†ai sali minerali, ha un’azione lipolitica e drenante. Un preparato semplice, ¬†naturale ed efficace, da applicare sulla pelle umida e risciacquare con massaggi delicati e circolari, che vanno dal basso verso l’alto a partire dalle caviglie, per favorire il ritorno venoso e drenare liquidi in eccesso. E’ consigliabile eseguire il trattamento un paio di volte a settimana (in caso di pelle particolarmente delicata √® preferibile limitare il trattamento a una sola volta).
Una buona crema trattante, scelta in base alle proprie esigenze e con un occhio sempre attento all’ambiente, deve essere invece applicata quotidianamente e per cicli di almeno quaranta giorni, perch√® costanza (e pazienza) sono fondamentali per ottenere buoni risultati apprezzabili e prolungati nel tempo.

Attente tutto l’anno!
Ricordate poi che la cellulite va trattata durante tutto l’anno, spinti dall’amore per il proprio corpo e dalla voglia di prendersi cura di se stessi, non sono dall’ansia estiva dettata dalla prova costume. Un’indicazione sempre utile per avere risultati reali e durevoli nel tempo.

Articolo estratto da Terra Nuova – Aprile 2016 n. 315

I NOSTRI PRODOTTI ANTI CELLULITE:
http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/ananas-integratore-alimentare-2/
http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/biclulit-15-fiale-bevibili/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/fordren-complete-integratore-alimentare-300-ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/fordren-cosce-glutei-integratore-alimentare/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/gel-d-r-150ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/gel-g-r-c-ml-150/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/iodase-actisom-cellulite-profonda__trashed/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/iosase-cell-cellulite-pelli-sensibili-offerta/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/leggins-guam/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/ligne-dren-cell-500ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/ligne-dren-pura-15-ampolle-bevibili/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/ligne-dren-pura-225ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/ligne-dren-slim-500ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/linfa-di-betulla/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/lozione-tonica-astringente-200ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-argan-puro-100ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-di-cannella-foglie-6-10ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-di-finocchio-dolce-bio-10ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-di-ginepro-bio-5ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-di-pompelmo-10ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-di-zenzero-bio-5ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/olio-essenziale-eucalipto-bio-10ml/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/silue-crema-riducente-intensiva/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/slim-kombu/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/slim-menopause-500ml-con-pietra-di-luna/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/super-ananas/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/t-cellulitis/
–¬†http://www.erboristeriasanmarino.com/Prodotto/trattamento-drenante-gambe-glutei-200ml/