Riequilibrare il I Chakra.

Muladhara o “chakra della radice” è il primo dei sette chakra e si trova all’altezza del bacino, fra il coccige e il pube. Costituisce e condivide, insieme al settimo chakra, il più esterno punto del canale energetico e la caratteristica di porre in relazione l’uomo con l’Universo da un lato e con la Terra dall’altro.

Il primo Chakra: Muladhara

Il primo chakra rappresenta la sopravvivenza, la Terra è il suo elemento archetipico e trova nel Loto rosso a quattro petali il suo simbolo rappresentativo. E’ fortemente connesso con il senso dell’olfatto e con l’esistenza terrena e, essendo il primo, funge da sostegno agli altri sei. E’ il fulcro da cui si irradia l’energia fisica, consentendoci di raggiungere un equilibrio interiore stabile in modo da poter affrontare serenamente i cambiamenti che arrivano dall’esterno e di gestire consapevolmente i nostri istinti negativi.

La parola chiave che si associa a Muladhara è “io esisto” e la sua funzione principale è la sopravvivenza, ovvero soddisfare i bisogni primordiali quali cibo, acqua e riposo in modo da creare armonia all’interno del nostro organismo e con la natura stessa. Una occlusione o chiusura energetica di questo chakra può portare a spossatezza, stanchezza e ossessione compulsiva verso il soddisfacimento di bisogni prettamente materiali.

E’ possibile favorire l’apertura di Muladhara attraverso percorsi meditativi correlati con dello yoga, possono però aiutarci in questo processo anche i prodotti naturali quali piante aromatiche e oli essenziali. La scrittrice Donatella Rizzati (Roma 1973) nel suo romanzo “La piccola erboristeria di Monmartre” ci consiglia due rimedi naturali che possono favorire l’apertura del primo chakra.

 Tisana di Tarassaco

Lascia un cucchiaio di radice polverizzata di tarassaco in infusione per almeno 5 minuti in una tazza di acqua calda. Bevi la tisanaconcentrandoti sul tuo respiro, in particolare sull’energia che dalla terra arriva a te e viceversa, quindi sul primo chakra.  Il tarassaco favorirebbe la connessione consapevole con il nostro corpo fisico, incarnato come abbiamo visto dall’energia presente nel Muladhara.

 Massaggio con oli essenziali

In 100 ml di olio di mandorle dolci BIO miscelare 3 gocce di olio essenziale di cannella (Cinnamomum zeylanicum), 3 gocce di olio essenziale di patchouli (Pogostemon cablin), 2 gocce di olio essenziale di sandalo (Santalum album) e 3 gocce di olio essenziale di vetiver (Vetiveria zizanoides). Massaggiare con movimento circolare direttamente sul primo chakra. Questi oli essenziali sono tutti legati all’ elemento terra, proprio del chakra Muladhara, sono caratterizzati da un profumo caldo e intenso e, secondo l’aromaterapia sottile, lavorano sulla concentrazione e sull’ equilibrio del sistema nervoso.

L’olio essenziale puro al 100% di cannella ha un aroma caldo e speziato quindi corporale, ricorda la famiglia e stimola la creatività e la memoria favorendo l’apertura dei sensi.

L’olio essenziale puro al 100% di patchouli è utile per il sistema nervoso, esercitando un’azione positiva sulla concentrazione.

L’olio essenziale puro al 100% di sandalo contribuisce a placare la mente razionale, il flusso ininterrotto di pensieri che spesso ci aliena e distacca dalla realtà. Lavora con il primo e il settimo chakra, favorendone la comunicazione.

L’olio essenziale puro al 100% di vetiver è un profumo afrodisiaco che riporta la nostra mente ai bisogni primari, propri del primo chakra, sciogliendo i blocchi energetici a livello del bacino nelle donne che hanno perso il contatto con il loro corpo e negli uomini duri e con scarsa sensibilità.

(Commenting: OFF)

Gli oli Essenziali che possono aiutarti a smettere di fumare.

Gli oli essenziali e l’aromaterapia possono aiutarti a smettere di fumare, ovviamente la buona volontà e l’auto disciplina sono le leve più importanti e indispensabili da avere per potere rinunciare a questa cattiva abitudine.

Fumare è un vizio nocivo per il nostro benessere psicofisico e per il portafoglio, senza togliere i danni collaterali che possono riscontrare i nostri cari esposti al fumo passivo. In commercio esistono libri, manuali, gomme da masticare e prodotti naturali che aspirano ad aiutarti a smettere di fumare. Vediamo insieme quali sono gli oli essenziali e le piante che favoriscono la diminuzione di esigenza di tabacco, alleviando i sintomi da astinenza di nicotina.

Iperico o Erba di San Giovanni

Secondo uno studio condotto dal National Cancer Institute degli Stati Uniti, assumere regolarmente un infuso a base di foglie e fiori di iperico (Hyperiam perforatum) aiuta a ridurre l’esigenza di assumere nicotina. I principi attivi contenuti in questa pianta, agiscono come tonico e favoriscono il rilassamento, contrastando gli stati d’ansia. Inoltre hanno un influenza positiva sul sistema digestivo e respiratorio, limitando così la voglia di fumare.

Aromaterapia con oli essenziali in diffusione

L’olfatto è uno dei nostri sensi più recettivi e sensibili, andando a interessare zone recondite del nostro cervello, stimolando così sensazioni ed emozioni. Lavorare sull’olfatto e la percezione positiva o negativa degli odori è quindi fondamentale nel momento in cui vuoi smettere di fumare. Esistono oli essenziali che diffusi nell’aria degli ambienti dove viviamo, inibiscono la necessità di nicotina, stimolando con il profumo le stesse aree del cervello che vengono appagate con una sigaretta. Gli oli essenziali in questione sono quelli che andiamo ad elencare. Nota bene però che la percezione di un profumo  e un odore è estremamente soggettiva e che si può trarre beneficio da un trattamento aromaterapico solo se gli oli essenziali utilizzato stimolano in noi sensazioni positive e benefiche.

 

Olio essenziale di rosmarino (Rosmarinus officinalis) nota di testa dal profumo aromatico e speziato. A livello aromaterapico il suo odore aiuta ad alleviare la stanchezza, agendo come tonico  ed equilibrante degli umori. Quanti per non addormentarsi e darsi una svegliata accendono una sigaretta?

Olio essenziale di  menta piperita (Mentha x piperita) nota di testa dal profumo fresco e intenso. Il suo aroma ha la capacità di rinfrescarci la mente e il naso, ricordandoci pulizia, forza e pienezza. Sensazioni che non si sposano con la pesantezza dell’odore della sigaretta.

Olio essenziale di pepe nero (Piper nugrum) nota di base dall’aroma speziato e delicato. È un profumo che si impone esaltando la personalità e aiutando a ridurre i sintomi emotivi di astinenza da nicotina.

Olio essenziale di zenzero (Zingiber officinale) nota di cuore dal profumo caldo, speziato e leggermente piccante. Il suo aroma a livello aromaterapico favorisce la concentrazione e aiuta sciogliere emozioni stagnanti o congelate. Chi non ha mai acceso una sigaretta per rilassarsi o scaricare i nervi?

Augurandoci che tu riesca a smetter presto di fumare, ti ricordiamo che il rimedio naturale più importante e fondamentale è la tua forza di volontà.

(Commenting: OFF)

L’ A-B-C sui Cristalli.

 

 

“ VIAGGIO nel CUORE dei CRISTALLI”

Corso Teorico, Pratico e SENSORIALE per Conoscere i Cristalli dal VIVO e da VICINO.

L’A-BC per INIZIARE

Ritroviamo la Via del Cuore attraverso l’Amore dei Cristalli.

Vivremo un esperienza a contatto con l’anima dei Cristalli, per conoscerla attraverso le loro vibrazioni e la nostra Sensibilità Individuale e di Gruppo, ravvivando in noi l’Ardente Desiderio di avventurarci nel loro Regno e intraprendere una Trasformazione Benefica. Occorre conoscere la VIA, per muovere meglio i Primi Passi nella Coscienza, nella Cultura e nello  STILE di VITA CRISTALLINO

Impareremo a:

 

– comunicare con i cristalli ed interpretare i loro messaggi

– costruire un “computer cristallino sensibile”

– utilizzare le tecniche per proteggere gli ambienti e schermarci

– ad eseguire  il  trattamento armonizzante

-… e numerose altre nozioni fondamentali per avventurarsi alla loro scoperta

 

4 Incontri Serali di GIOVEDI’ a partire dal 14 GIUGNO                                  

  dalle ore 20:30 alle 23:00

di e con FEDERICO BASSETTI

Professionista Disciplinato ai sensi della Legge n°4/2013, iscritto nel registro professionale                                                      degli Operatori olistici di Aspin (codice FC-0023—OP-F), Siaf e Csain

 

 

 

si rilasciano 32 ECP

 

info e prenotazioni:

 tel 0549 -900828                                                                                                                     

(Commenting: OFF)
Show More Posts