Sapone Aleppo 35% Solido

8,00

Le sue applicazioni sono molteplici e non solo per detergere. Non fartelo mancare.

Sold By:  Erboristeria San Marino
Categorie: , , Tag: , ,

Descrizione

Sapone Aleppo 35% Solido

Un sapone naturale per l’igiene e la cura della persona. Emolliente, per idratare e detergere viso, corpo e capelli. Efficace contro la forfora e ottimo per la rasatura.

Il sapone di Aleppo, fabbricato in modo semplice ma con la cura e la dedizione che solo i processi artigianali oramai sono in grado di garantire, non è appesantito da additivi chimici di nessun tipo, né tantomeno da coloranti o essenze profumate di sintesi. Inoltre, è privo di tensioattivi (come gli SLS – Sodium Lauryl Sulphate) che, solitamente, “infestano” i saponi ed i detergenti più comuni. Ciò lo rende adatto a tutti i tipi di pelle e cute. E, non essendo minimamente aggressivo, è consigliato anche per chi ha problemi di sensibilità.

Le sue applicazioni sono molteplici e non solo per detergere:

  • per radere la barba: la schiuma del sapone di Aleppo è molto compatta. Perciò mima le funzioni della normale schiuma da barba ma, al contempo, aggiungendo l’effetto idratante dell’olio d’oliva. L’olio di alloro, a sua volta, aiuta a dilatare i pori della pelle per una rasatura perfetta e allevia i rossori post-rasoio.
  • per lo shampoo: ottimo per la detersione delle cuti affette da forfora, è purificante e rinfrescante.
  • per la cura del corpo: efficace rimedio contro eczemi e psoriasi, si può utilizzare per tutto il corpo, sotto la doccia o disciolto nell’acqua calda di un bagno rilassante.
  • per il viso: meglio delle classiche maschere cosmetiche, applicando la schiuma del sapone di Alepposul viso e lasciandola agire per 3-4 minuti, vi donerà luminosità e idratazione.
  • per i capi: ottimo antitarme, soprattutto per l’aroma caratteristico dell’alloro. Basta riporne un panetto nell’armadio per non dover temere i danni delle tarme.

La lavorazione del sapone di Aleppo avviene, come dicevamo, rispettando i metodi, i processi ed i tempi che si utilizzavano in antichità. Prevede esclusivamente l’utilizzo di materie prime vegetali, come

  • olio d’oliva: dopo la raccolta e la spremitura delle olive a novembre, l’olio destinato alla produzione del sapone di Aleppo viene fatto cuocere lentamente in un calderone di pietra per più giorni.
  • soda: estratta dal sale marino, viene aggiunta durante la cottura dell’olio d’oliva.
  • olio di alloro: a rendere “speciale” il sapone di Aleppo è proprio quest’ingrediente. Viene aggiunto alla fine del processo di lavorazine dell’olio e della soda, in percentuali diverse, a seconda degli utilizzi. Per profumare e arricchire il sapone di ulteriori proprietà lenitive, rinfrescanti e antirritative, può raggiungere la percentuale del 60%.

Per il processo di saponificazione, dopo il raffreddamento, si tagliano le forme e si dispongono a mo’ di torre per la maturazione e per quasi dodoci mesi. In questa fase la colorazione delle panette passa dal verde (all’inizio) al dorato-rossastro: ciò è dovuto all’ossidazione della clorofilla a contatto con l’aria ed il sole ed è un indicatore di qualità.

Prodotto da una delle più antiche saponerie di Aleppo è completamente biodegradabile, senza antiossidanti, emulsionanti, conservanti e coloranti artificiali, prodotti chimici di sintesi.

Fatto a mano.

Olea europaea oil*, laurus nobilis oil*, sodium hydroxide, aqua. (*da agricoltura biologica)